Attivato sito di ricarica Ewiva a San Giusto Canavese

Situato in via Fenoglio 3, il sito testimonia l’impegno sinergico del Comune e di Ewiva per supportare la mobilità elettrica nel territorio.

 

Ewiva, la joint venture di Enel X e Gruppo Volkswagen, e il Comune di San Giusto Canavese annunciano un’importante novità per tutti gli e-driver del territorio piemontese: è ufficialmente attivo il sito di ricarica HPC (High Power Charging) di Ewiva per veicoli elettrici di via Fenoglio 3.

 

Costituito da 3 Infrastrutture di ricarica – dette anche colonnine – da 300kW ciascuna, per un totale di 6 punti di ricarica (PoC), il sito si trova in prossimità dell’uscita San Giorgio Canavese dell’autostrada A5 Torino-Aosta, vicino a un’area di parcheggio e un punto ristoro, ideale non solo per gli e-driver della zona che si muovono lungo le strade provinciali, ma anche per i tanti turisti di passaggio.

 

Con questa attivazione, salgono a quota 35 i siti di Ewiva già attivi in Piemonte, di cui 15 solo nella provincia di Torino, a conferma dell’impegno della joint venture per uno sviluppo capillare e sempre più accessibile della mobilità elettrica in Italia.

 

“L’attivazione di questa stazione di ricarica riflette la volontà congiunta di Ewiva e del Comune di orientarsi verso una mobilità sempre più sostenibile – ha commentato Ewiva -. Ringraziamo l’Amministrazione comunale di San Giusto Canavese perché grazie a questa collaborazione siamo ora in grado di supportare in modo sempre più concreto ed efficace le esigenze di chi sceglie di spostarsi con veicoli elettrici su tutto il territorio. In Piemonte siamo presenti con oltre 30 siti attivi, per un totale di 123 punti di ricarica ad alta potenza. Numeri importanti che ci spingono a proseguire la nostra missione: liberare il desiderio di muoversi in elettrico in tutta Italia”.

 

“La realizzazione di questo sito di ricarica non è solo un passo avanti verso una mobilità più sostenibile, ma rappresenta anche un chiaro segnale del nostro impegno nel promuovere l’innovazione e l’adozione di tecnologie eco-sostenibili nel nostro territorio – ha dichiarato Giosi Boggio, Sindaco di San Giusto Canavese -. Esso, infatti, non solo facilita gli spostamenti dei nostri cittadini e può essere di richiamo di visitatori del nostro bel territorio, ma testimonia anche il nostro impegno concreto nel fornire soluzioni moderne e rispettose dell’ambiente per le esigenze di mobilità della comunità. Continueremo a lavorare con determinazione per implementare ulteriori iniziative che favoriscano la transizione verso una mobilità sempre più green e per rendere San Giusto Canavese un luogo sempre più ecologico e vivibile per tutti”.

La rete di ricarica ad alta potenza di Ewiva arriverà ad Altopascio (LU)

Il nuovo sito di ricarica sarà installato nel parcheggio di proprietà comunale di viale Europa e sarà dotato di 3 colonnine da 300kW ciascuna. Ewiva e il Comune confermano il proprio impegno verso i tanti e-driver del territorio.

 

Altopascio (LU), 7 maggio 2024 – La ricarica HPC (High Power Charging) di Ewiva per veicoli elettrici arriverà ad Altopascio: un passo avanti verso una mobilità sempre più sostenibile e una riduzione dell’inquinamento atmosferico per tutto il territorio. Infatti, l’Amministrazione comunale ed Ewiva, la joint venture di Enel X e Gruppo Volkswagen, hanno siglato il protocollo d’intesa che prevede l’installazione di un sito di ricarica HPC nel territorio comunale. In qualità di CPO – Charging Point Operator – proprietario delle infrastrutture di ricarica, Ewiva si occuperà dell’installazione, gestione e manutenzione delle nuove colonnine di Altopascio.

 

Il sito sarà costituito da 3 Infrastrutture di ricarica, o colonnine, da 300kW ciascuna, per un totale di 6 punti di ricarica (PoC), e sarà situato nel parcheggio pubblico di viale Europa, adiacente a Porta San Jacopo. Si tratta di una posizione strategica, ideale per i tanti e-driver del territorio e per tutti coloro che vogliono visitare lo splendido borgo toscano. Il sito, infatti, sarà distante circa 1 km dall’uscita Altopascio dell’autostrada A11 “Firenze-Mare”.

 

“L’inquinamento atmosferico causato dalle emissioni dei veicoli a combustione interna è una delle principali preoccupazioni nelle città europee e anche noi vogliamo promuovere e agevolare sempre di più la mobilità sostenibile – spiegano il sindaco, Sara D’Ambrosio e Francesco Mastromei, assessore ai lavori pubblici del Comune di Altopascio -. La costruzione di una rete di infrastrutture di ricarica è fondamentale per lo sviluppo della mobilità elettrica, rappresenta un passo significativo per rendere il territorio e l’aria che respiriamo più pulita e sana per i nostri cittadini: nel nostro caso le colonnine sono posizionate in zona centrale, facilmente accessibile, vicino all’autostrada, quindi comodamente raggiungibili”.

 

“Siamo molto entusiasti di intraprendere questo nuovo progetto insieme all’Amministrazione comunale, che si è rivelata attenta alle esigenze dei propri cittadini e che ha saputo riconoscere l’importanza della transizione verso la mobilità elettrica per il nostro Paese – ha commentato Ewiva -. Il sito di ricarica che andremo a realizzare e gestire ad Altopascio rappresenta per noi un altro importante traguardo a livello regionale e una conferma della nostra presenza in Toscana, dove ad oggi contiamo già 13 siti HPC attivi, per un totale di 43 punti di ricarica ad alta potenza, e dove prevediamo di realizzare altre 7 stazioni di ricarica”.

Ewiva amplia il servizio per pagare con carta: oltre 100 i siti di ricarica in cui è disponibile

Da inizio anno la funzionalità è stata estesa ad altre 43 stazioni Ewiva da Nord a Sud Italia. Obiettivo: liberare la voglia di viaggiare in elettrico.

 

Milano, 15 aprile 2024 – Ewiva, la joint venture di Enel X e Gruppo Volkswagen, annuncia un nuovo passo in avanti verso una rete ad alta potenza sempre più capillare e facile da usare: la funzionalità che consente di pagare la ricarica del proprio veicolo elettrico con carta di credito o debito è ora disponibile in 113 siti Ewiva – più di 400 punti di ricarica (PoC) – su tutto il territorio nazionale. Infatti, nei primi mesi dell’anno i siti in cui è stato esteso il servizio sono stati 43 (per un totale di 96 PoC), che si sommano così agli oltre 70 in cui era già disponibile.

 

In più di 60 province di tutta Italia – da Nord a Sud, isole comprese – è possibile, quindi, pagare direttamente alla colonnina Ewiva in modalità contactless attraverso carte di debito, credito o prepagate dei circuiti Mastercard, Visa, Vpay e Maestro, o tramite Apple Pay e Google Pay, per un’esperienza di ricarica ancora più semplice.

 

Infatti, il servizio incontra non solo alle necessità dei clienti occasionali, come i turisti e tutti coloro che hanno attivato un noleggio a breve termine di un mezzo elettrico, ma anche degli e-driver abituali che, in caso di emergenza, potrebbero aver bisogno di metodi di pagamento differenti per poter usufruire della ricarica. Non solo: si tratta di una soluzione ideale anche per chi ha deciso di optare per una ricarica a consumo, senza, quindi, sottoscrivere un abbonamento con un fornitore di servizi di ricarica (MSP).

 

“Rendere il servizio di ricarica sempre più accessibile: è questo il nostro obiettivo primario e siamo molto felici di poter annunciare un ulteriore ampliamento del servizio che consente di pagare con la carta, attivo ad oggi su oltre 100 siti in tutta Italia – ha dichiarato Federico Caleno, CEO di Ewiva -. Un numero sempre maggiore di e-driver potranno ora ricaricare in modo ancora più semplice e veloce il proprio veicolo. Dagli utenti occasionali a chi decide di optare per un servizio a consumo, il progetto risponde ad ogni esigenza di ricarica, liberando il desiderio di muoversi in elettrico”.

 

Le 43 stazioni di ricarica in cui è stata ampliata questa funzionalità, in linea con la normativa AFIR (Alternative Fuels Infrastructure Regulation) della Commissione Europea, fanno parte del progetto europeo CEUC.

 

Per scoprire l’elenco completo dei siti di ricarica Ewiva abilitati al servizio di pagamento con carta è possibile consultare il sito: https://ewiva.com/pos-elenco-siti/

Ewiva: chiude il 2023 con oltre 330 stazioni di ricarica in Italia

Con le nuove installazioni i punti di ricarica diffusi da Nord a Sud Italia salgono a 1.150. Per il 2024 prevista una maggiore offerta in termini di soluzioni, l’introduzione di nuove tecnologie, un incremento della capillarizzazione della rete nelle aree più strategiche e un aumento della potenza delle nuove infrastrutture.

 

Milano, 19 Marzo 2024 – Accelerare la transizione verso la mobilità elettrica sviluppando su tutto il territorio nazionale una infrastruttura di ricarica High Power Charging (HPC) ultra-veloce e alla portata di tutti. È questo l’obiettivo di Ewiva, joint venture di Enel X e Gruppo Volkswagen, che continua il suo percorso di crescita per raggiungere l’obiettivo di 3.000 punti di ricarica in più di 750 siti in tutta Italia.

 

Il 2024 di Ewiva: obiettivi e strategia

Dall’inaugurazione del primo sito “Premium” di via Flaminia 871 a Roma, avvenuta a dicembre 2022 in occasione del suo lancio ufficiale, Ewiva ha contribuito alla diffusione della mobilità elettrica nel nostro Paese e intende proseguire il percorso puntando sulla capillarità della rete ad alta potenza con particolare attenzione alle aree più strategiche, con elevata domanda di mobilità e situate in prossimità di servizi e punti di interesse per chi guida elettrico. L’impegno del CPO (Charging Point Operator) sarà rivolto anche all’attenta analisi dell’andamento del mercato della mobilità elettrica, con l’obiettivo di modulare le proprie attività in modo da assecondarne prontamente le esigenze, all’insegna della totale flessibilità.

 

Per garantire la massima versatilità sia ai partner che ospiteranno le stazioni, sia agli e-driver che le utilizzeranno, Ewiva si impegnerà su:

  • ampliamento della varietà di soluzioni offerte, con l’installazione di alcune stazioni di ricarica “ibride”, ovvero dotate di colonnine capaci di erogare energia anche a potenze fino a 400 kW, sempre assicurando la ricarica ultra-veloce;
  • realizzazione di siti multi-colonnina, dotati di innovativi sistemi in grado di semplificare l’azione della ricarica;
  • introduzione di nuove tecnologie, tra cui le innovative colonnine con sistema di accumulo per garantire la ricarica ad alta potenza anche laddove non sarebbe tecnicamente possibile;
  • maggiore utilizzo di pensiline dotate di pannelli fotovoltaici per rendere l’esperienza di ricarica più confortevole contribuendo alla produzione di energia rinnovabile;
  • adozione di sistemi di monitoraggio e analisi dei dati di utilizzo dell’infrastruttura sempre più evoluti per migliorare le performance della rete e per sviluppare la presenza di Ewiva sul territorio in linea con le esigenze di mobilità degli e-driver;
  • estensione del numero di Mobility Service Provider abilitati alla rete Ewiva (ad oggi già circa 70).

 

I risultati di Ewiva al 2023

Con più di 330 siti, per un totale di oltre 1.150 punti di ricarica installati, Ewiva è oggi presente in tutte le regioni italiane e si conferma tra i protagonisti del panorama della mobilità elettrica del Paese. A partire dal lancio dell’azienda, sono state oltre 550.000 le ricariche effettuate, che hanno permesso di percorrere più di 100 milioni di km a tutti gli e-driver, una distanza pari a circa 2.500 volte la circonferenza della Terra.

 

Si tratta di numeri importanti che riflettono un concreto beneficio per l’ambiente. Infatti, fino a dicembre 2023 le ricariche effettuate alle colonnine Ewiva hanno evitato l’emissione di:

  • oltre 12.000 tonnellate di CO2, che equivale alla piantumazione di 650.000 alberi;
  • 800 kg di particolato;
  • quasi 30 tonnellate di ossidi di azoto.

Un vantaggio anche in termini di inquinamento acustico: si è evitata una quantità di rumore pari a quello prodotto da più di 20.000 automobili a motore endotermico.

 

Libertà di viaggiare in elettrico: le novità introdotte da Ewiva

Nell’ultimo anno, Ewiva ha dato vita a una serie di progetti che fanno da apripista per l’evoluzione della rete di ricarica elettrica in Italia. Tra questi, l’introduzione su tutte le sue stazioni di ricarica del Plug&Charge, la funzionalità che consente alla colonnina di dialogare direttamente con la vettura e avviare immediatamente la ricarica, senza necessità di autenticarsi tramite app o tessere. Il 2023 è stato anche l’anno della partnership con &Charge, la piattaforma che – grazie al coinvolgimento degli e-driver – consente a Ewiva di raccogliere feedback sull’esperienza di ricarica e migliorare la qualità del servizio offerto, che già oggi garantisce un livello di affidabilità del 99% sull’intera rete.

 

Inoltre, il CPO ha implementato la possibilità di pagare la ricarica direttamente alla colonnina in modalità contactless con gli strumenti di pagamento elettronico abitualmente utilizzati dai clienti. Questa importante innovazione, che ad oggi interessa più di 70 siti in tutta Italia, circa 300 punti di ricarica, e che verrà ulteriormente estesa nel 2024, consente di rispondere alle necessità dei tanti clienti occasionali e di chi è orientato alla ricarica a consumo o di tutti coloro che non possiedono già un abbonamento con un fornitore di servizi di ricarica (MSP).

 

Nel 2023, Ewiva ha anche concluso l’installazione e l’attivazione dei siti High Power Charging, con una potenza di 150kW ciascuno e situati lungo la Ten-T (rete transeuropea di trasporto), previsti dal progetto europeo Miliar-E, in linea con la normativa AFIR (Alternative Fuels Infrastructure Regulation).

 

 

Afferma Federico Caleno, CEO di Ewiva: “I traguardi raggiunti rappresentano un punto di partenza che ci spinge a impegnarci ancora verso una mobilità sempre più sostenibile e alla portata di tutti. Vogliamo continuare a essere abilitatori della mobilità elettrica in Italia e le molteplici collaborazioni già avviate con Amministrazioni Locali e partner privati (ad esempio del settore GDO, Ho.Re.Ca o retail più in generale) da Nord a Sud, ci stimolano ad andare avanti”.

 

“Non solo. – prosegue Caleno – Per il nuovo anno, prevediamo un aumento della potenza del parco infrastrutture, con l’obiettivo di abilitare la ricarica anche ai nuovi modelli di auto elettriche capaci di accettare livelli sempre più elevati di potenza di ricarica e in coerenza con i requisiti dei finanziamenti europei ottenuti. Soluzioni innovative, versatilità e capillarità sono i fattori imprescindibili su cui puntiamo, per rendere gli utenti sempre più soddisfatti di aver scelto l’elettrico”.

La rete di ricarica ad alta potenza di Ewiva cresce ancora in Abruzzo e arriva a Montesilvano (PE)

Realizzato grazie alla collaborazione con il Centro Commerciale Porto Allegro, il sito di ricarica si trova in un’area estremamente strategica, con l’obiettivo di supportare al meglio tutti gli e-driver del territorio.

 

Montesilvano (PE), 12 marzo 2024 – Ewiva, la joint venture di Enel X e Gruppo Volkswagen, nata per sostenere lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia, ha inaugurato oggi a Montesilvano (PE), presso il Centro Commerciale Porto Allegro situato in via Alberto D’Andrea 1, il sito di ricarica High Power Charging per veicoli elettrici.

 

Si tratta di un traguardo importante per i tanti e-driver abruzzesi: il nuovo sito si trova all’interno del parcheggio dell’area commerciale Porto Allegro che, con i suoi numerosi servizi, come bar, ristoranti, negozi, un supermercato e anche un cinema, rappresenta un vero punto di riferimento per la comunità.

 

Costituito da 2 Infrastrutture di ricarica (IdR) – dette anche “colonnine” – da 300kW ciascuna, per un totale di 4 punti di ricarica (PoC), il sito inaugurato oggi riflette la chiara volontà delle realtà commerciali del territorio di puntare su una mobilità più sostenibile, supportando così tutti i clienti che scelgono di muoversi in elettrico.

 

Inoltre, questa inaugurazione segna un altro passo in avanti nella diffusione capillare, da Nord a Sud, della rete di ricarica HPC di Ewiva: salgono a quota 10 i siti della joint venture già attivi in Abruzzo – per un totale di 28 PoC – a cui si aggiungono gli oltre 460 punti di ricarica realizzati da Enel X nella regione.

 

“La rete di ricarica Ewiva continua a crescere e siamo entusiasti di aver inaugurato un nuovo sito a Montesilvano, in una posizione assolutamente strategica – ha commentato Federico Caleno, CEO di Ewiva -. Infatti, tutti gli e-driver abruzzesi potranno approfittare del breve tempo di una ricarica per fare la spesa, prendersi un caffè o curiosare tra i diversi negozi. Il Centro Commerciale Porto Allegro si è rivelato un partner attento alle necessità dei propri clienti: siamo convinti che la collaborazione delle realtà locali sia fondamentale per offrire servizi di qualità e al passo con il nuovo concetto di mobilità”.

 

“Innovazione, rispetto dell’ambiente e sinergia: sono questi i pilastri fondanti che ci hanno portato a stringere questa nuova partnership con Ewiva, joint venture di Enel X e Gruppo Volkswagen. Siamo molto onorati di essere stati il loro interlocutore e la loro prima scelta sul nostro territorio – ha commentato Errico Di Tillio, Direttore Centro Commerciale Porto Allegro -. Con questo nuovo ed ulteriore servizio, il Centro Commerciale Porto Allegro vuole arricchire l’offerta dedicata ai propri clienti e proiettarsi verso un futuro sostenibile e nel rispetto dell’ambiente. Abbiamo iniziato da tempo ad effettuare la raccolta differenziata ed ogni nostra azione è volta a promuovere il risparmio energetico. Ci sentiamo al centro dei bisogni della nostra comunità e quotidianamente cerchiamo di arricchire la nostra offerta di servizi per essere sempre più vicini ai nostri clienti e non solo: siamo certi che il sito di ricarica inaugurato oggi sarà anche molto utile a tutte le persone che verranno in vacanza nella città di Montesilvano”.

 

Il taglio del nastro è stato affidato al Sindaco di Montesilvano, Ottavio De Martinis, che ha dichiarato: “Il nostro ringraziamento va a Ewiva e alla proprietà del Centro Commerciale Porto Allegro per aver dotato il nostro territorio di colonnine così all’avanguardia e per aver puntato sulla mobilità elettrica in modo importante. Per il comune di Montesilvano è veramente un vanto avere a disposizione questa tecnologia, peraltro, in una posizione altamente strategica non solo per i clienti del centro commerciale; infatti, questa è anche una posizione turistica. Siamo sicuri che questo nuovo servizio sarà gradito a tutti i cittadini, così come a chi sceglierà la località di Montesilvano per le proprie vacanze”.

 

Ewiva: 50 nuovi punti di ricarica High Power Charging (HPC) tra ottobre e dicembre 2023

Prosegue l’attività della joint venture di Enel X Way e Gruppo Volkswagen che, nell’ultimo trimestre del 2023, con 13 nuove stazioni installate e 50 punti di ricarica complessivi dislocati in 7 diverse regioni italiane, ha ulteriormente esteso la sua rete di ricarica ad alta potenza.

 

Milano, 8 gennaio 2024 – Altri nuovi 50 punti di ricarica (PoC) ultra-veloce, in 13 stazioni. Sono questi i numeri raggiunti nell’ultimo trimestre del 2023 da Ewiva, nata dalla collaborazione tra Enel X Way e Gruppo Volkswagen per realizzare la più grande rete di ricarica pubblica ad alta potenza in Italia.

 

Con questo risultato il CPO – Charging Point Operator – conferma il proprio ruolo di protagonista per abilitare il passaggio alla mobilità elettrica in Italia puntando sulla capillarità dell’infrastruttura di ricarica. Grazie a questo nuovo passo, infatti, Ewiva ha ulteriormente arricchito la sua rete High Power Charging (HPC), ampliando tra ottobre e dicembre 2023 il numero delle proprie colonnine per la ricarica elettrica ultra-veloce in 7 diverse regioni italiane, da Nord a Sud.

 

Sono 6 le nuove stazioni di ricarica ad alta potenza attivate in Lombardia, per un totale di 25 nuovi punti di ricarica: le 2 colonnine attivate a Castrezzato (BS) sono da 300kW, così come le 2 di Ospedaletto Lodigiano (LO) e le 3 di Caponago (MB), mentre sono da 150kW le 2 infrastrutture di Rovato (BS) e le 3 di Gadesco-Pieve Delmona (CR); infine, a Bergamo, è stata attivata una stazione “Standalone” con un punto di ricarica da 100kW.

 

In Liguria, Ewiva ha attivato a Imperia una nuova stazione di ricarica ultra-veloce dotata di 2 colonnine, per un totale di 4 punti di ricarica, 2 da 150kW e 2 da 300kW; in Emilia Romagna una nuova colonnina “Standalone” da 100 kW è stata installata a Reggio Emilia, mentre in Veneto, a Campo San Martino (PD), le nuove infrastrutture di ricarica attivate sono 2 e la loro potenza è di 150 kW ciascuna.

 

Nuove attivazioni anche nel centro Italia: nel Lazio, a Colleferro (RM), nel parcheggio dell’area commerciale Coop, sono state attivate e inaugurate due colonnine da 300kW ciascuna, mentre a Orte (VT) gli e-driver possono contare su 2 nuove infrastrutture da 150 kW. Entrambe le località si trovano in aree strategiche accuratamente selezionate, con molteplici servizi a disposizione nei dintorni, e sono facilmente raggiungibili dagli e-driver. Sempre nel centro Italia, in Abruzzo, Ewiva ha attivato due nuove colonnine da 150 kW a Sulmona (AQ).

 

La Sicilia, infine, ha visto l’attivazione di due nuove infrastrutture di ricarica da 300 kW collocate lungo l’Autostrada Siracusa-Catania, nell’area di servizio Serramendola Est.

 

Distribuite in tutta la penisola e nelle isole, anche le ultime stazioni di ricarica Ewiva attivate sono tutte strategicamente posizionate in prossimità di attività commerciali, servizi o punti di interesse, a ulteriore conferma dell’impegno dell’azienda nel garantire a chi viaggia in elettrico un’esperienza di ricarica sempre più semplice e confortevole. Con lo stesso obiettivo, nelle nuove stazioni di Colleferro (RM), Castrezzato (BS), Ospedaletto Lodigiano (LO) e Serramendola Est (SR), è stato introdotto anche il nuovo servizio che permette di pagare la ricarica direttamente alla colonnina con carte di debito, credito o prepagate.

 

La ricarica dei veicoli elettrici è ancora più semplice con Ewiva: si amplia a tutta Italia il progetto per pagare con carta

Più di 70 stazioni di ricarica e oltre 300 punti di ricarica su tutto il territorio nazionale. Sono questi i numeri del progetto innovativo firmato Ewiva che consente di pagare la ricarica della propria auto elettrica con carta di credito/debito direttamente alla colonnina.

 

Milano, 27 dicembre 2023 – Importanti novità per tutti gli e-driver che viaggiano in elettrico in Italia. Ewiva, la joint venture di Enel X Way e Gruppo Volkswagen, nata con l’obiettivo di rendere sempre più capillare e accessibile la ricarica ad alta potenza dell’auto elettrica nel nostro Paese, annuncia un nuovo importante traguardo per questo 2023: la funzionalità che permette di pagare la ricarica con la propria carta di credito o debito è stata ampliata a oltre 70 siti Ewiva – per un totale di più di 300 punti di ricarica (PoC) ad alta potenza in tutta Italia.

 

Il servizio prevede la possibilità di pagare direttamente alla colonnina Ewiva in modalità contactless attraverso carte di debito, credito o prepagate dei circuiti Mastercard, Visa, Vpay e Maestro, o tramite Apple Pay e Google Pay. In questo modo Ewiva garantisce la ricarica del proprio mezzo elettrico anche a clienti occasionali, come ad esempio i turisti, chi ha attivato un noleggio a breve termine di un veicolo elettrico o tutti coloro che non possiedono già un abbonamento con un fornitore di servizi di ricarica (MSP).

 

Inoltre, la soluzione di pagamento con carta è pensata per offrire un’alternativa a chi è orientato alla ricarica a consumo, inclusi gli e-driver abituali che, in caso di emergenza, potrebbero aver bisogno di metodi di pagamento differenti per poter usufruire della ricarica.

 

“Siamo molto orgogliosi di poter annunciare la fine della fase pilota e l’avvio della fase operativa del progetto che è arrivata ora a includere più di 70 stazioni di ricarica su tutto il territorio nazionale – ha dichiarato Federico Caleno, CEO di Ewiva e Head of Enel e-Mobility Italia -. In qualità di CPO – Charging Point Operator, è per noi fondamentale rendere la ricarica di veicoli elettrici accessibile a un numero sempre più ampio di e-driver, garantendo un’esperienza veloce, intuitiva e confortevole. Attraverso questo progetto, saremo in grado di rispondere in modo adeguato anche alle esigenze di ricarica occasionale”.

 

Avviata a marzo 2023 nella stazione HPC – High Power Charging – di Ceprano (FR), la sperimentazione è stata poi ampliata ad altri 5 siti, selezionati per tasso di utilizzo, traffico di turisti o di automobilisti in generale, e vicinanza ad eventuali punti di interesse per gli e-driver. Il progetto è entrato ora nella sua fase più matura ed è stato esteso – entro la fine del 2023 – da Nord a Sud in tutte le stazioni della rete di ricarica ultra-veloce di Ewiva in Italia che fanno parte del progetto europeo Miliar-E, in linea con la normativa AFIR (Alternative Fuels Infrastructure Regulation) della Commissione Europea.

Ewiva Inaugura a Colleferro un sito di ricarica ad alta potenza per veicoli elettrici

Situata nel parcheggio dell’area commerciale Coop, la stazione riflette al meglio la volontà di Ewiva e dell’Amministrazione Comunale di rendere la ricarica di auto elettriche sempre più accessibile.

 

Colleferro (RM), 14 dicembre 2023 – A Colleferro la mobilità si fa ancora più sostenibile. Ewiva, la joint venture di Enel X Way e Volkswagen Group, nata con l’obiettivo di rendere sempre più capillare la ricarica pubblica ad alta potenza per veicoli elettrici in Italia, ha inaugurato oggi una nuova stazione High Power Charging (HPC) a Colleferro (RM).

Costituita da 2 Infrastrutture di Ricarica (IdR) o “colonnine” da 300kW ciascuna, per un totale di 4 punti di ricarica (PoC), la stazione è situata in via Romana, una posizione strategica appena fuori dall’uscita dell’autostrada A1 e all’interno del parcheggio dell’area commerciale Coop.

Si tratta di un passo importante a sostegno di una sempre maggiore diffusione della mobilità elettrica e che testimonia l’impegno dell’Amministrazione Comunale verso innovazione e sostenibilità ambientale, con servizi al cittadino sempre più all’avanguardia e accessibili. Grazie alla sinergica collaborazione con il Comune salgono a 30 siti attivati da Ewiva nel Lazio, per un totale di 115 punti di ricarica, che si vanno ad aggiungere ai 2.556 punti di ricarica gestiti da Enel X nella regione, di cui 2.016 nella Città Metropolitana di Roma Capitale.

 

“La diffusione di Infrastrutture di Ricarica per veicoli elettrici è tanto imprescindibile per lo sviluppo della mobilità sostenibile, quanto strategica per la crescita delle realtà locali – ha dichiarato Federico Caleno, CEO di Ewiva e Head of Enel e-Mobility Italia. Ringraziamo l’Amministrazione Comunale per la preziosa collaborazione che ci ha permesso di portare in un’area così vivace dal punto di vista industriale come Colleferro una stazione HPC innovativa, potente e performante, ideale non solo per i residenti di questo territorio, ma anche per chi viaggia in elettrico per lavoro o per gli spostamenti quotidiani”.

 

“Con l’inaugurazione della stazione di ricarica ad alta potenza Ewiva presso il parcheggio Coop – ha dichiarato il Sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna – il Comune di Colleferro fa un ulteriore grande passo avanti verso la transizione ecologica legata alla mobilità individuale. A ciò si aggiunge la possibilità di sfruttare la vicinanza col casello autostradale e dare l’opportunità a chi ricarica, seppur nel breve tempo necessario, di visitare le vicine attività commerciali. Colleferro conferma, così, il suo ruolo attivo nel promuovere una mobilità sempre più elettrica e ancora una volta si dimostra città attenta alla sostenibilità ambientale”.

 

Ewiva debutta in TV: on air il billboard su La7

L’azienda, nata con l’obiettivo di rendere la ricarica di veicoli elettrici sempre più capillare, per la prima volta in onda in TV con creatività e pianificazione a firma Melismelis.

 

 

Milano, 6 dicembre 2023 – Costruire una rete di ricarica ultraveloce ad alta potenza per viaggiare in elettrico in tutta Italia. È da qui che nasce lo spot della durata di 10” che segna il debutto in TV di Ewiva, la joint venture di Enel X Way e Gruppo Volkswagen. On air dal 4 al 16 dicembre 2023 su La7, il 10” è pianificato in prime time con passaggi durante le principali produzioni della rete oltre a 50 billboard TV posizionati prima e dopo il meteo di La7, con messa in onda nelle fasce orarie del mattino, del coffee break e alla sera.

 

Oltre a rappresentare l’esordio sul piccolo schermo di Ewiva, questa pianificazione segna anche un’altra importante milestone per l’azienda: arriva, infatti, a un anno esatto dal lancio e ha come obiettivo quello di potenziare il percorso intrapreso dalla joint venture sul territorio italiano, rafforzandone la brand awareness.

 

“Il mercato dell’eMobility è in costante evoluzione ed è prioritario, per tutti gli operatori coinvolti, intraprendere un percorso di consapevolezza per l’utente finaleha dichiarato Luigi Antonio Poggi, Head of Marketing & Sales, Strategy, Communications di Ewiva -. Non solo occorre far conoscere il servizio offerto, ma anche promuovere e sostenere un cambiamento concreto verso la scelta di muoversi in elettrico. È per questo motivo che Ewiva, in qualità di CPO – Charging Point Operator, che sta realizzando la più capillare rete ultra-veloce in Italia, ha deciso di puntare su una comunicazione di questo genere”.

 

La creatività e la pianificazione televisiva sono state curate da Melismelis, l’agenzia che gestisce anche le media relations dell’azienda.

 

“Attraverso un lavoro sinergico con il team di Comunicazione e Marketing di Ewiva, abbiamo realizzato, in tempi record, un 10” molto tattico che ha l’obiettivo di compiere i primi passi del percorso di brand awareness di una marca con un potenziale incredibile”ha affermato Massimo Melis, CEO di Melismelis.

 

[Scarica il comunicato]

Anche a Crosia (CS) arriva la ricarica ad alta potenza per veicoli elettrici di Ewiva

La stazione di ricarica ad alta potenza inaugurata oggi è la terza in provincia di Cosenza: Ewiva, insieme all’Amministrazione Comunale, promuove una mobilità elettrica sempre più accessibile e diffusa.

 

La rete di ricarica ad alta potenza di Ewiva continua a crescere: la joint venture di Enel X Way e Volkswagen Group, nata per sostenere lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia, e il Comune di Crosia (CS) hanno inaugurato oggi la stazione di ricarica High Power Charging (HPC) in Via Giorgio Almirante (frazione di Mirto Crosia), all’interno di un’area residenziale e nei pressi di varie attività commerciali e servizi, tra cui bar, supermercati, ristoranti e l’ufficio postale. Si tratta, inoltre, di una posizione strategica perché facilmente accessibile da tutti i turisti di passaggio e diretti verso le splendide coste ioniche della regione o verso i suggestivi paesaggi dell’entroterra.

 

La prima stazione ad alta potenza attivata a Crosia è costituita da 3 Infrastrutture di Ricarica (IdR) o “colonnine” da 300kW ciascuna, per un totale di 6 punti di ricarica (PoC), e rappresenta la volontà condivisa di Ewiva e del Comune di muoversi nella direzione di una mobilità sempre più green e a ridotto impatto ambientale.

 

L’attivazione del nuovo sito di Crosia arricchisce con un nuovo tassello la rete di ricarica ad alta potenza di Ewiva, nata con l’obiettivo di garantire a tutti gli e-driver un’esperienza di viaggio in elettrico accessibile e senza pensieri: in Calabria sono attive, ad oggi, 7 stazioni di ricarica ad alta potenza di Ewiva per un totale di 30 punti di ricarica, che si sommano agli ulteriori 491 punti di ricarica realizzati da Enel X nella regione, di cui 223 nella sola provincia di Cosenza.

 

“Grazie all’attivazione della stazione di Crosia, resa possibile attraverso il lavoro sinergico con l’Amministrazione Comunale, cresce ulteriormente la rete di Ewiva in Calabria – ha dichiarato Federico Caleno, CEO di Ewiva Siamo lieti di incontrare realtà locali pronte al cambiamento e attente alla salvaguardia dell’ambiente. Il nostro obiettivo è rendere la rete di ricarica ad alta potenza di Ewiva sempre più capillare e diffusa, cercando di soddisfare le esigenze di mobilità di tutti gli e-driver che viaggiano in Italia”. 

 

“La transizione ecologica e, di riflesso, anche quella energetica impongono una nuova visione delle cose e, quindi, della Pubblica Amministrazione. In questi dieci anni ci siamo trovati di fronte sfide straordinarie, epocali e, per certi versi inedite, volte proprio a creare un processo di consapevolezza mirato alla tutela dell’ecosistema. Le smart city sembravano un orizzonte lontanissimo che oggi non solo è quasi raggiunto e superato ma ci impone un’altra sfida, quella delle green city. Le città verdi, a impatto zero e con una profonda etica votata alla esclusiva valorizzazione dell’ambiente. Crosia è una comunità giovane che, in questo, deve saper dare l’esempio e deve avere un ruolo guida sul territorio, partendo proprio dai piccoli gesti. Attraverso la proficua sinergia con Ewiva da oggi garantiamo un’opportunità in più a chi possiede un’auto elettrica ma soprattutto incentiviamo il mercato della e-mobility offrendo un servizio di ricarica smart ma soprattutto veloce che aiuterà ad abbattere uno dei pregiudizi più importanti che frenano lo sviluppo del mercato dell’auto “full electric” (BEV), quello legato al tempo di ricarica” ha commentato Antonio Russo, Sindaco di Crosia.