29 November 2023
Mobilità elettrica

I vantaggi della mobilità elettrica: l’esenzione del bollo

Le auto elettriche sono una valida alternativa alle auto endotermiche dal punto di vista ambientale poiché inquinano meno rispetto alle tradizionali vetture a combustione interna, contribuendo a preservare la qualità dell’aria e riducendo l’impatto ambientale. 

 

Ma i benefici non sono solo ambientali, poiché le auto elettriche offrono vantaggi economici significativi a chi le acquista: il primo dei quali è l’esenzione dal pagamento del bollo auto per almeno 5 anni. Questa agevolazione rappresenta un notevole risparmio per coloro che scelgono di acquistare un veicolo elettrico, potendo godere di un’auto a zero emissioni senza dover sostenere ulteriori costi associati al possesso del veicolo.

 

Le agevolazioni fiscali sul bollo auto rappresentano un notevole vantaggio per le auto elettriche rispetto a quelle a combustione, come quelle alimentate a benzina o gasolio, in molte regioni italiane. Ad esempio, in Piemonte le auto elettriche sono esentate in modo permanente dal pagamento del bollo, mentre le auto ibride beneficiano di un’esenzione limitata nel tempo; al contrario, le auto a benzina o gasolio devono sottostare alle tariffe standard. In Lombardia sono permanentemente esentate dal pagamento del bollo le auto elettriche, a idrogeno, a metano e a GPL, mentre le auto ibride a benzina beneficiano di una riduzione del 50% nei primi cinque anni. Le auto tradizionali a benzina o gasolio, al contrario, non godono di agevolazioni.

 

Questo scenario si ripete in molte regioni, con esenzioni permanenti o a lungo termine per le auto elettriche e incentivi limitati per le auto ibride, mentre le auto endotermiche sono spesso soggette a tariffe standard o riduzioni solo temporanee. Queste politiche fiscali supportano gli utenti nella transizione verso veicoli a emissioni zero, che a fronte di un costo iniziale ad oggi mediamente più alto comportano un risparmio importante nel lungo periodo.

 

Se confrontiamo il costo del bollo di un’auto elettrica con quello di un’auto tradizionale a benzina, il risparmio annuo garantito dalla prima è notevole, poiché l’auto elettrica è completamente esente dal pagamento del bollo. Al contrario, all’auto a benzina vengono applicate tariffe standard, con un costo annuale che dipende dalla potenza del veicolo (circa 3€/kW) e dalla regione di residenza, ma che mediamente in Italia si aggira sui 300/400€ per un’auto di media potenza, evidenziando un vantaggio finanziario significativo per i proprietari di auto elettriche.

 

L’esenzione dal bollo si aggiunge ai tanti buoni motivi per prendere in considerazione l’acquisto di un’auto elettrica in Italia. Il risparmio nel medio/lungo periodo è rilevante, ma poiché le politiche sul bollo auto possono variare è bene mantenersi aggiornati sui cambiamenti normativi affidandosi alle fonti ufficiali e alle agenzie regionali per essere sicuri delle agevolazioni disponibili nella propria zona. Infatti, passati i primi 5 anni di esenzione, le singole regioni possono adottare misure diverse. Ad esempio, la Val d’Aosta si spinge ad ulteriori 8 anni di esenzione dal bollo, seguita da Campania con 7 e Marche e Puglia con 6. Invece Liguria, Emilia-Romagna, Veneto e Sicilia hanno rimodulato a tre anni l’esenzione dal bollo per le auto elettriche (Fonte ACI).

 

In conclusione, l’esenzione del pagamento del bollo per le auto elettriche è un vantaggio notevole per chi sceglie di viaggiare in elettrico già oggi. Così anche il portafoglio è #HappyToEmove!